';
Housing / 2018
Housing / 2018
Comments
Share
Info_progetto

CASA M

Luogo  Bologna
Anno  2018
Cliente  Privato
Status  Realizzato

Descrizione_progetto

Il progetto riguarda un’unità residenziale monofamiliare realizzata nel 2018 e situata nella campagna di San Giovanni in Persiceto, in provincia di Bologna.

La casa è disposta su due piani e si presenta con un grande spazio aperto sul giardino esterno che si trova nella parte sud della proprietà.

Costruita per un elevato comfort, secondo la tecnologia in legno a telaio WOLF HAUS ENERGIA PIÙ, presenta una tecnologia che consente alla struttura di essere indipendente dalle fonti energetiche fossili e di produrre su base annua più energia di quanta ne consuma per soddisfare il fabbisogno energetico primario (riscaldamento, raffrescamento ed acqua calda sanitaria). L’altissima qualità e l’elevata coibentazione dell’involucro abitativo permette di ridurre al minimo il consumo energetico, il quale viene interamente coperto da una serie di sistemi impiantistici a basso consumo alimentati dall’energia rinnovabile prodotta dall’impianto fotovoltaico.

La casa è stata progettata per essere uno spazio con una duplice funzione: abitativa e lavorativa, proprio per tale motivo difatti presenta al piano terra uno spazio per lo studio e il lavoro e al primo piano una playroom ideale sia per chi lavora da remoto sia per chi ha necessità di un luogo dove far giocare e divertire i propri bambini.

Dopo aver realizzato il progetto di massima, si è passati con WOLF HAUS alla parte esecutiva,  dove in sede è stata organizzata l’informativa di cantiere (3 giorni) per la scelta di tutte le finiture della casa, che è stata poi realizzata e completata in soli 5 mesi.

L’edificio si presenta con una struttura in legno platform-frame: si tratta cioè di una struttura a telaio che crea anche la piattaforma per i piani superiori ed il tutto viene assemblato direttamente in cantiere ed è il vero e proprio scheletro abitativo che viene fissato alle fondazioni.

L’edificio è stato pensato per rispondere ai requisiti normativi delle strutture a energia quasi zero NZEB, grazie agli strati fortemente isolanti dell’involucro realizzati con materiali riciclabili, ad un corretto orientamento all’interno del lotto e all’utilizzo di energia prodotta da un impianto fotovoltaico di 6 kw.

Ph. © Fabio Bascetta