';
Hospitality / 2021
Hospitality / 2021
Comments
Info_progetto

CX TURIN REGINA

Luogo     Torino
Anno  2021
Cliente  CampusX
Status     Realizzato

Descrizione_progetto

Il progetto di CX TURIN REGINA apre le sue porte all’interno di un edificio affacciato sul Po che ospitava un’istituzione torinese, le Edizioni San Paolo.

CX Turin Regina è la prima struttura aperta dopo il rebranding di Campus X; l’evoluzione della società, mantenendo saldi gli ideali originali, si concretizza per la prima volta a Torino in una nuova struttura di 89 camere studenti e 32 camere ad uso Hotel.

Il progetto nasce dalla volontà di creare un focus point rivolto alla città: la struttura non sarà né un semplice hotel né uno studentato. L’obiettivo di CX è quello di avere al piano terra uno spazio per le attività comuni interconnesso con la città: le grandi vetrate della caffetteria e la palestra sono completamente aperte e visibili all’esterno attirando l’attenzione sulle attività e sul programma che prende vita al suo interno. Il piano terra infatti non sarà ad uso esclusivo degli studenti ma i suoi spazi saranno fruibili nell’intera giornata sia dagli ospiti dell’hotel che dai cittadini di passaggio.

Il punto di forza del nuovo CX è quello di creare una nuova comunità di studenti e ospiti che usano in modo libero e flessibile gli spazi comuni: a piano terra la caffetteria con zone lounge e community table, la palestra e la sala studio che si contrappongono come il dualismo Corpore & Mens (Body&Mind); al secondo piano la cucina comune e la terrazza per le pause pranzo degli studenti e, salendo, il rooftop panoramico all’8° piano da cui godere una vista mozzafiato del Po e delle colline torinesi.

Gli arredi delle aree comuni uniscono pezzi iconici di design e produzione italiana; sono presenti infatti molti elementi custom studiati ad hoc per le esigenze di ciascun spazio e per l’uso flessibile che ne verrà fatto. Per ogni componente si ripete una ricercatezza nei cromatismi, nelle finiture dei materiali e nel design delle forme.

Lo studio del colore non si limita all’arredo, ma si riflette anche sui colori e sulle finiture architettoniche: un continuo contrasto tra colori pop e soft, tra materiali duri e morbidi e tra texture naturali e finiture lucide specchianti.

Il mood esplosivo degli spazi comuni sembra trovar pace nelle camere, l’intento di CX infatti è quello di ricreare per ciascun ospite un ambiente familiare e personale.

Ciascun studente ha a disposizione una camera singola con ampia vista dotata di ogni comfort per una lunga permanenza. Ogni camera è pensata per essere comoda ed accogliente per il nuovo studente o per i sui amici; il letto pensato per essere usato anche come un divano permette di poter vedere comodamente la TV o di poter giocare una partita ai videogiochi.

 

Ph. © Luigi Maria Filippo Di Bella / Rizoma Architetture